L'ultimo giorno felice - Tullio Avoledo (Edizioni Ambiente)

Pubblicato il da Libreria Fahreheit 451 Quarrata

“Ma c’è una sensazione forte proprio lì, in mezzo al torace: come se al posto del cuore ci fosse un terreno scavato, da cui tutto il buono è stato portato via. E nel vuoto prosciugato di ogni valore e bellezza, è come se lì adesso ci fosse una discarica di rifiuti.”

 

Francesco architetto cinquant’enne di successo. Una domenica, insieme a moglie, figli e altre famiglie modello, si imbarca per una gita alle isole della laguna veneta. Ma non riesce a godersi la bella giornata. Il cellulare squilla in continuazione, e a ogni chiamata i fili della sua vita sembrano aggrovigliarsi nella sua testa in modo inestricabile.

C’è quella ragazza, che sceglie sempre il momento sbagliato. E poi il Polacco, che polacco forse non è.

E poi ci sono i ricordi, più vivi della gente che lo circonda. Quelli teneri dell’infanzia, quando giocava lungo l’argine del fiume e quelli molto più prossimi, che si affacciano come incubi. I terreni venduti, il dolore e la rabbia di suo padre sul letto di morte. D’altronde ne aveva bisogno.

Di proprietà ne è rimasta una sola, quella dove abita zio Tarciso. Quel vecchio pazzo.

Il lento snodarsi di un pranzo slow-food, ricordi che montano fino a irrompere nella realtà con la cruda durezza del crimine.

Un romanzo di atmosfere e rimpianto, in cui l’ironia lucida e disperata della prosa di Avoledo, racconta il progressivo deterioramento dei nostri fiumi e delle nostre vite.

 

L’ultimo giorno felice

Tullio Avoledo

Edizioni Ambiente  € 10,00

Con tag Noir

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post